Infanzia 

L’infanzia è un periodo fondamentale nella vita di ogni essere umano, in quanto è proprio in questi anni che si acquisisce il bagaglio fondamentale delle capacità cognitive, emotive e comportamentali che ci accompagnerà tutta la vita. In base alle diverse esperienze, oltre che alle proprie caratteristiche biologiche, ogni bambino segue nell’infanzia un percorso di sviluppo che, pur essendo a grandi linee simile a quello della maggior parte degli altri suoi coetanei, segue una sua particolare traiettoria, con i propri tempi e modalità strettamente personali.
Ogni percorso ha i suoi compiti da affrontare e i suoi traguardi da raggiungere. Capita che talvolta ci siano dei momenti di maggiore difficoltà, magari in concomitanza con particolari avvenimenti che modificano il mondo al quale prima il bambino era abituato, quali la nascita di un fratellino/sorellina, una separazione, l’inizio della scuola…. Può accadere che, in questi casi, il bambino possa sperimentare del disagio, che esprimerà in vari modi: paura, ansia, disturbi fisici ricorrenti quali mal di testa o mal di pancia, non voler andare a scuola, difficoltà nel rendimento, alterazioni del sonno…

In tali situazioni è utile e importante capire se si ha a che fare con una fase transitoria, o comune a tanti altri bambini o di crisi nel percorso maturativo, oppure un disagio più profondo. La maggior parte dei bambini, ad esempio, attraversa un periodo in cui ha paura del buio, che spesso si risolve nel tempo; è la sua intensità e durata prolungata che può diventare un campanello d’allarme.

Spesso è possibile intervenire in tempo per aiutare il bambino a superare i suoi momenti di difficoltà, aiutandolo a trovare le risorse che gli consentano di affrontare la crescita e le piccole difficoltà quotidiane in modo più funzionale, sia per lui che per chi gli sta accanto.

Questo è il nostro compito nei confronti del bambino: gettare un raggio di luce e proseguire nel cammino.

Maria Montessori

Principali problematiche

Di seguito sono riportate le principali problematiche che si possono riscontrare nell’infanzia:

  • Difficoltà correlate ad eventi stressanti (lutti, separazioni, divorzi, malattie…);
  • Difficoltà relazionali;
  • Difficoltà emotive;
  • Difficoltà scolastiche;
  • Disturbi d’ansia (fobie, fobie sociali, ansia generalizzata);
  • Disturbi d’ansia da separazione: ansia eccessiva legata alla separazione dalle figure significative (genitori, nonni..) e all’allontanamento da casa, tale da compromettere significativamente le aree di funzionamento del bambino
  • Disturbi dell’umore;
  • Disturbo ossessivo-compulsivo;
  • Disturbi psicosomatici;
  • Disturbo dell’attenzione e iperattività;
  • Disturbi della condotta e oppositivo provocatorio;
  • Mutismo selettivo: incapacità di parlare in determinate situazioni (ad esempio a scuola, o in presenza di molte persone), nonostante in altre il bambino si dimostri in grado di parlare;
età adulta
L'adolescenza
L'infanzia

Ricevo su appuntamento presso gli studi di:

● SEVESO (MB),
presso il CENTRO DIAGNOSTICO S. GIORGIO,
via Federico Zeuner, 5.
● BOVISIO MASCIAGO (MB),
in via Vittorio Veneto, 8.
● SEREGNO (MB),
in viale Dei Giardini, 5.

Telefono: 333.2468167
Email: info@psicologafedericatesta.it

Vai alla barra degli strumenti